L’amore asimmetrico

Donna triste (schiele)
Si era messa in testa di farlo smettere di fumare. “ Ti do un bacio per ogni sigaretta cui rinunci”. Si sentì patetica mentre lo diceva, ma lo baciò. Aveva paura che lui morisse. La notte lo ascoltava respirare e gli spiava il sonno.
Era gelosa dei suoi pensieri più segreti, delle donne che lui visitava in sogno, dei suoi desideri inconfessati e profondi.
Lo osservava spesso in silenzio, a volte di sottecchi.
“Lui mi guarda così poco. E’ probabile che non mi ami” si disse, e il rammarico le bruciava dietro lo sterno.
Ne sarebbe uscita con un’altra asimmetria, quando un altro si sarebbe innamorato del suo ritrovato egocentrismo, rincorrendo vanamente  il suo sguardo e la sua attenzione in una nuova asincrona ossessione.

Annunci

~ di aliceoltrelospecchio su dicembre 10, 2011.

3 Risposte to “L’amore asimmetrico”

  1. forse è così.. la vita è solo una questione di tempi.
    che spesso, purtroppo, non coincidono.

  2. leggo e mi domando se essere vittima di una “asincrona ossessione” significhi provarla o subirla…

    (pensieri inutili del venerdì, eh)
    🙂

  3. Si chiama anche, tecnicamente, “economia dell’amore”
    dove la perfezione sarebbe il “do ut des”. Ma naturalmente c’é sempre uno dei due che ama di più. C’est la vie…
    Gianluisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: